La Biblioteca dei morti


PREZZO : EUR 5,00€
CODICE: ISBN 8850234023 EAN 9788850234028
AUTORE/CURATORE/ARTISTA :
Autore: Traduzione di:
EDITORE/PRODUTTORE :
COLLANA/SERIE :
DISPONIBILITA': Disponibile


TITOLO/DENOMINAZIONE:
La Biblioteca dei morti

PREZZO : EUR 5,00€

CODICE :
ISBN 8850234023
EAN 9788850234028

AUTORE/CURATORE/ARTISTA :
Autore: Traduzione di:

EDITORE/PRODUTTORE:


COLLANA/SERIE:


ANNO:
2013

DISPONIBILITA':
Disponibile

CARATTERISTICHE TECNICHE:
448 pagine
Brossura
gr 280

NOTE:
Altre edizioni: Editrice Nord (EAN 9788842916062, 9788842922278), TEA Tascabili degli Editori Associati (9788850222452)

DESCRIZIONE:

Commento dell'editore:
Tutto è già stato scritto...
A New York un serial killer semina morte e terrore. Le vittime non si conoscono, non hanno niente in comune… Eppure un mistero lontano nel tempo e nello spazio collega i loro nomi. Nel deserto del Nevada, nel laboratorio governativo più misterioso del mondo, in una stanza a dodici piani di profondità, c'è un archivio, una Biblioteca cui hanno accesso pochissime persone al mondo. L'autore di quella monumentale opera, Octavius, era il settimo figlio di un settimo figlio, nato a Vectis, una piccola isola della Britannia, il 7 luglio del 777. Un ragazzo dotato di un potere misterioso che conduceva la sua mano sulla pergamena, facendogli compilare un lungo elenco di nomi e di date.

«La Biblioteca dei Morti è il nuovo fenomeno letterario. Attenti a quando aprite la posta...», Vanity Fair
«La Biblioteca dei Morti non è solo un thriller ad alta tensione, è anche un'ipotesi che mette i brividi e fa nascere nel lettore un sospetto dopo il quale niente sarà più come prima. Uno dei romanzi meglio congegnati che mi sia capitato di leggere in 14 anni e più di rubrica.», Antonio D'Orrico, Magazine - Corriere della Sera
«Thriller teologico - apocalittico e, insieme, caccia al serial killer, La Biblioteca dei Morti non perde mail il ritmo... Senza rinnegare debiti verso un po' tutti - dai polizieschi d'azione alle costruzioni alla Dan Brown - Cooper non permette al lettore di distrarsi. E anche quando arriva alla parola fine, non fa nulla per sciogliere il dubbio che le sue profezie possano avere un solido e iettatorio fondamento.», Ranieri Polese, Corriere della Sera


ARGOMENTO: , , , ,
GENERE: , ,