Il Dante perduto. Storia vera di un falso

PREZZO : EUR 70,00€
CODICE: ISBN 8806133543 EAN 9788806133542
AUTORE/CURATORE/ARTISTA :
Autore:
EDITORE/PRODUTTORE :
COLLANA/SERIE : . Microstorie, 247
DISPONIBILITA': In esaurimento


TITOLO/DENOMINAZIONE:
Il Dante perduto. Storia vera di un falso

PREZZO : EUR 70,00€

CODICE :
ISBN 8806133543
EAN 9788806133542

AUTORE/CURATORE/ARTISTA :
Autore:

EDITORE/PRODUTTORE:


COLLANA/SERIE:
. Microstorie, 247

ANNO:
1994

DISPONIBILITA':
In esaurimento

CARATTERISTICHE TECNICHE:
170 pagine
Brossura
cm 12,5 x 20,5 x 1,1
gr 180

DESCRIZIONE:

Commento dell'editore e quarta di copertina:
Nel suo numero 4, anno 2, Aprile 1885, la "Rivista critica della letteratura italiana" dava notizia di un codice in rime del tredicesimo secolo. Autore dell'articolo e della segnalazione era Ernesto Lamma, giovane autodidatta che si era distinto, nella Bologna di Zambrini e Carducci, con saggi sulla poesia di Dante e del suo tempo. Il manoscritto in questione, pieno di varianti inattestate ai componimenti più memorabili della nostra lirica duecentesca, apparteneva, a dire del Lama, a un certo dottor Giovanni Bardera, che non fu rintracciato mai. Solo trent'anni dopo poté appurare che il codice divulgato dalla "Rivista critica" era una falsificazione. Di cui non si erano accorti molti agguerriti lettori, e che lo stesso Barbi non svelò appieno. Guglielmo Gorni ricostruisce qui la "storia vera" di questo falso ottocentesco, sulla base di dati inediti o di elementi che a suo tempo non erano stati vagliati a dovere. È una storia che si può leggere, nella concatenazione degli eventi, come un curioso intrigo non privo di effetti comici, esaltata dall'alta statura scientifica dei personaggi coinvolti senza sospetto o compromessi senza rimedio. Ma l'inchiesta di Gorni svela in effetti più cose di quante ne comporta la semplice dimostrazione del mendacio. Il caso Lamma porta ben oltre il laboratorio municipale dove nacque. Queste pagine, scritte in una prosa aliena da ogni gergo accademico, delineano il profilo di maestri che dominarono gli studi letterari tra Otto e Novecento e tracciano, di fatto, una storia della moderna filologia italiana, dalle origini ottocentesche agli anni Trenta di questo secolo. Che è dire la storia del nostro sapere letterario, dalla scuola storica alle varianti d'autore.

Indice:
pag. 3 Prologo
11 I. Il misterioso codice del dottor Bardera
24 II. Ritratto di Giovanni Bardera
38 III. Del modo tenuto dal professor Lamma nel fabbricare il suo falso
56 IV. Notizia di un falso presunto: la Giuntina di rime antiche
97 V. Varia fortuna di Ernesto Lamma
113 VI. Spie e recidive della falsificazione
127 VII. Conseguenze, infortuni e morale della storia
Appendici
139 I. Tavola del codice Bardera
143 II. Altri falsari e falsi danteschi
157 Nota bibliografica
163 Indice dei nomi


ARGOMENTO: , , , ,
GENERE: , ,