I guerrieri del Ramo rosso. Romanzo

Fra battaglie, amori e tradimenti, la magnifica avventura di Cuchulain e della gloriosa stirpe di eroi attraverso i quali rivive la mitica storia dell'Ulster
BUONE CONDIZIONI

PREZZO : EUR 18,50€
CODICE: ISBN 884290287X EAN 9788842902874
AUTORE/CURATORE/ARTISTA :
Autore: Traduzione di:
EDITORE/PRODUTTORE :
COLLANA/SERIE :
DISPONIBILITA': Disponibile


TITOLO/DENOMINAZIONE:
I guerrieri del Ramo rosso. Romanzo
Fra battaglie, amori e tradimenti, la magnifica avventura di Cuchulain e della gloriosa stirpe di eroi attraverso i quali rivive la mitica storia dell'Ulster BUONE CONDIZIONI
PREZZO : EUR 18,50€

CODICE :
ISBN 884290287X
EAN 9788842902874

AUTORE/CURATORE/ARTISTA :
Autore: Traduzione di:

EDITORE/PRODUTTORE:


COLLANA/SERIE:


ANNO:
1991

DISPONIBILITA':
Disponibile

CARATTERISTICHE TECNICHE:
602 pagine
Brossura con sovracoperta
cm 13,5 x 19,5 x 5
gr 740

NOTE:
VOLUME IN BUONE CONDIZIONI, PICCOLI STRAPPI AI BORDI DELLA SOVRACOPERTINA, INGIALLIMENTI
Titolo originale: Red Branch

DESCRIZIONE:

Seconda di copertina:
Le eroiche leggende del Ramo Rosso, l'élite di guerrieri dell'antica Irlanda del Nord, formano il cosiddetto Ciclo dell'Ulster, che è la più antica opera di prosa vernacolare della letteratura occidentale. Memorizzate così come sono avvenute, le singole storie su cui è basata quest'opera sono state trasmesse oralmente di generazione in generazione dai bardi prima dell'introduzione della scrittura ed hanno avuto luogo almeno duemila anni fa. Tali storie, originariamente intese come una cronaca di effettivi eventi storici, sono state poi trasformate in miti nelle epoche successive.
La prima versione scritta del Ciclo dell'Ulster è stata ricavata da una tradizione orale ancora più antica da alcuni
monaci irlandesi del sesto secolo avanti Cristo, e sono quindi antecedenti al Ciclo Arturiano e al Beowulf.
In epoche recenti, le scoperte archeologiche hanno notevolmente contribuito a verificare le storie epiche narrate dai bardi che tanto avevano ispirato in passato W. B. Yeats e altri scrittori: le rovine di Emain Macha e di Cruachan degli Incantesimi sopravvivono a tutt'oggi come parte del tesoro storico irlandese, ed è possibile camminare sui loro bastioni o sostare sul campo adiacente la colonna di Cuchulain... e ascoltare con un tremito il suono di un battere d'ali di corvo.

Quarta di copertina:
Nel ciclo di leggende del Ramo Rosso, che narra della stirpe di guerrieri dell'antica Irlanda del Nord, spicca fra tutte la storia di Cuchulain, celebrata da bardi, poeti e narratori di tutte le epoche. Un alone di mistero circonda il giovane che più tardi sarebbe stato chiamato Cuchulain. La leggenda narra infatti che potesse correre così veloce da afferrare una lancia prima che colpisse il bersaglio e che egli non avesse origini del tutto terrene, ma parla anche del suo patto con la dea di tutte le battaglie, del suo amore per una donna guerriera venuta da lontano, e della sua lotta implacabile contro la Regina Maeve. Soprattutto, il supremo ed eroico tentatlvo di difendere la propria terra rimane una delle pagine più leggendarie non solo della letteratura irlandese.
Attraverso le indimenticabili figure di Cuchulain, il Mastino dell'Ulster, della bella e fatale Deirdre, e del brutale e spietato re Conor Mac Nessa, Morgan Llywelyn ricrea lo sfondo dell'antica Irlanda, dove gli dei solcavano la terra dei comuni mortali, fra avventure e scontri epici, amori e tradimenti, incanto e magia.


ARGOMENTO: , , ,
GENERE: , ,