Archeologia e Storia dei castelli di Basilicata e Puglia


PREZZO : EUR 56,50€
CODICE: ISBN 887284780X EAN 9788872847800
AUTORE/CURATORE/ARTISTA :
Autore: Introduzione di: Presentazione di:
EDITORE/PRODUTTORE :
COLLANA/SERIE :
DISPONIBILITA': In esaurimento


TITOLO/DENOMINAZIONE:
Archeologia e Storia dei castelli di Basilicata e Puglia

PREZZO : EUR 56,50€

CODICE :
ISBN 887284780X
EAN 9788872847800

AUTORE/CURATORE/ARTISTA :
Autore: Introduzione di: Presentazione di:

EDITORE/PRODUTTORE:


COLLANA/SERIE:


ANNO:
1999

DISPONIBILITA':
In esaurimento

CARATTERISTICHE TECNICHE:
VI-310 pagine
166 ill. colori, 63 ill. b/n
Cartonato con sovracoperta
cm 22 x 29 x 2,7
gr 1650

DESCRIZIONE:

Commento dell'editore:
Una documentazione storico-archeologico-letteraria delle fortificazioni della Basilicata e della Puglia, che offre, nel quadro delle più recenti acquisizioni archeologiche, una chiara lettura generale dell'architettura militare della zona, ma anche uno spaccato della vita medievale e del ruolo che tali fortificazioni ebbero nel popolamento e nell'economia dei luoghi in cui furono costruite. Il volume è cartonato con sovraccoperta e riccamente illustrato con foto a colori.

Quarta di copertina:
Ispirato alle indagini archeologiche "globali" che hanno avuto sviluppo nell'Italia centro-settentrionale, il volume ha inteso rilevare e documentare, in un percorso diacronico, alcune delle tecniche costruttive medievali che si sono conservate soprattutto nelle architetture fortificate della Puglia e della Basilicata. Esse servono in realtà a comprendere come, attraverso indagini mirate, si possa approdare ad una storia dell'edilizia applicabile sia ai centri abbandonati, sia a quelli urbani dove è cospicua e problematica la ricerca archeologica.
Partendo dalle questioni metodologiche sino alla individuazione di una "funzionalità" del castello legata alle strutture abitative e allo sfruttamento intensivo, è possibile seguire un percorso che trova il suo divenire attraverso un processo conoscitivo fondato sull'archeologia del paesaggio e sui primari eventi storici documentati nel lavoro di scavo, prima, e di interpretazione etnografica comparata dopo. Si spiega così l'aver descritto castelli di periodi ed entità diverse che però hanno un filo comune in base ad aspetti tecnici (cave, tecniche di costruzione, strutture murarie) e storici (funzioni istituzionali e diversificazioni del potere). Da essi poi si è proseguita l'indagine sugli effetti di queste costruzioni circa il deposito archeologico, la circolazione delle merci e le profonde trasformazioni del paesaggio agrario e urbano.

Sommario:
pag. I Introduzione
II Presentazione
III Prefazione
1 CAPITOLO PRIMO: Archeologia e storia dei castelli (Castelli e incastellamento; Problemi di archeologia stratigrafica; Archeologia forestale)
37 CAPITOLO SECONDO: Dal castello al villaggio
75 CAPITOLO TERZO: I castelli del Vulture. Strutture e tipologia
107 CAPITOLO QUARTO: Scavi in un castello federiciano. Indagini archeologiche e problemi di interpretazione nel castello di Trani
137 CAPITOLO QUINTO: Melfi e Lagopesole. Convergenze cronologiche nelle evidenze architettoniche e archeologiche
169 CAPITOLO SESTO: Metodo di Analisi descrittiva dell'edilizia storica. I sotterranei del Castello di Barletta
183 CAPITOLO SETTIMO: Le cinte urbane
211 CAPITOLO OTTAVO: Il castello e il centro storico di Rocchetta Sant'Antonio
227 CAPITOLO NONO: Itinerari di ricerca archeologica in Basilicata (Metodi per uno studio comparato dell'edilizia storica. Le città gemelle: un'ipotesi di studio nel percorso diacronico e combinato dei castelli)
251 APPENDICE DOCUMENTARIA
251 I. Gravina
254 II.1 Lagopesole
260 II.2 Melfi
293 BIBLIOGRAFIA GENERALE
305 INDICE DEI NOMI E DEI LUOGHI


ARGOMENTO: , , , , , , , ,
GENERE: , ,